Considerare la qualità dell’aria nella pianificazione urbana

Responsabile per l’identificazione e la valutazione dei dati in ingresso disponibili a scala Europea e per la raccolta e trattamento dei dati disponibili per gli specifici servizi proposti dal progetto ACCENT, l’azienda francese NUMTECH, specializzata in modellazione della qualità dell’aria, ha sviluppato un proprio sistema di informazione e previsione della qualità dell’aria: Urban Air®. La piattaforma consente di mappare e predire la qualità dell’aria ad alta risoluzione, ovvero alla scala dell’area urbana, di un quartiere o di una strada.

 

Fornendo informazioni puntuali sullo stato della qualità dell’aria, lo strumento fornisce informazioni molto utili ai decisori, ad esempio per:

  • dare il via ad azioni o sistemi di allerta come conseguenza dello stato della qualità dell’aria, informando la cittadinanza e consentendo ai soggetti a rischio di prendere misure a tutela della loro salute,
  • testare ed implementare azioni specifiche in caso di picchi di inquinamento per limitare l’esposizione della popolazione (riduzione della velocità massima per i veicoli o modifiche alla viabilità, ecc.)
  • stimare l’impatto delle attività produttive e del trasporto e/o di progetti di espansione urbana.

Il sistema sarà presentato al prossimo convegno inernazionale TAP (Transport and Air Pollution) dal 24 al 26 all’ École Normale Supérieure di Lione. Il sistema è operativo su quasi 25 città in Francia e altrove (Dubai, Casablanca), e sarà sviluppato in altre 4 aree urbane nel 2016 (di cui due capitali Europee e una grande città Americana).

Per Urban Air® ACCENT è interesante per due principali motivi: da un lato il calcolo dei consumi energetici associati al singolo edificio in ACCENT permette di stimare in modo accurato le emissioni derivanti dal settore terziario e residenziale, e quindi di raffinare i dati di input da fornire al sistema Urban Air®, dall’altro per l’utilizzo della piattaforma ACCENT come strumento di fruizione dei dati relativi alle informazioni della qualità dell’aria outdoor.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*